Azienda EUR / USD vicino a 1,1130 davanti ai PMI, Sentix

La riunione di 2 giorni della Fed si concluderà mercoledì (giovedì presto a Sydney). Oggi vede gli ultimi verbali della riunione della politica monetaria della RBA e l’indice dei prezzi delle case Q4. Finora la prestazione incerta della coppia, sebbene rimanga sulla buona strada per chiudere la settimana nel territorio rosso. Ciò che evidenzia il rapporto sull’occupazione australiano di giovedì. Martedì 29 settembre alle 13:00 GMT è una grande opportunità per imparare le basi che devi conoscere per iniziare a costruire la tua attività di trading.

Le medie mobili allineate positivamente supportano lo spostamento verso l’alto. Nell’attuale contesto di una Fed paziente e di un rallentamento dell’economia statunitense, il posizionamento sul mercato eviterà guadagni significativi in ​​dollari. Inoltre, i principali indicatori dell’economia sono stati generalmente più positivi. Il grafico a 60 min ha creato un massimo più basso dopo una candela da stella cadente a resistenza. L’indice US NAHB Housing è rimasto stabile a 62, corrispondente al livello relativamente alto di febbraio.

Le ultime cifre sull’inflazione sono state aumentate soprattutto dall’aumento delle tariffe aeree durante le vacanze di Pasqua, che erano a marzo dell’anno scorso. Il prossimo livello di supporto arriva a 1.1300. La bilancia commerciale dell’Eurozona era praticamente come prevista. Nella scomposizione valutaria, Saxo Bank ha riferito che gli short in euro sono rimasti ai massimi pluriennali. La banca centrale ha affermato che probabilmente l’economia è cresciuta a un ritmo moderato nel primo trimestre e ha ribadito il suo avvertimento che un aumento del dollaro australiano potrebbe complicare le prospettive. La banca centrale australiana era fiduciosa che l’inflazione core sarebbe risalita all’inizio del 2018, ma le preoccupazioni per un mercato del lavoro sommesso in mezzo al crescente debito delle famiglie lo hanno costretto a sostenere i tassi.

Se l’ordine viene completato, imposteremo il livello suggerito di Target e Stop-loss. Il prezzo delle azioni è sceso insieme al prezzo del rame e dell’acciaio. L’aumento dei prezzi dell’abbigliamento, l’aumento delle tasse automobilistiche e l’elettricità hanno spinto anche i prezzi al consumo. Le azioni di Wall Street si sono aggiunte ai guadagni di ieri.