Prospettive sull’indice USD: il recupero del DXY potrebbe svanire in vista dei dati sui lavori negli Stati Uniti

Il DXY è in ribasso con un rapporto prezzo / utili del -5% e non sta avendo lo stesso impatto che i “cani di grossa taglia” del mercato azionario hanno recentemente sul mercato. In passato, abbiamo visto un grande successo su alcune aziende come Cisco e sono sicuro che ci sarà un evento simile con DXY. Tuttavia, potrebbe essere che ci sia un modello che stiamo vedendo qui in relazione ad alcune delle altre grandi società che hanno subito un calo del mercato negli ultimi mesi.

Lo stock di cui la maggior parte delle persone parla ora è quello di DXY. È molto interessante che questo titolo sia riuscito a rimanere relativamente piatto nelle ultime due settimane con un calo del prezzo. Ciò potrebbe essere dovuto a diverse cose, tra cui una possibile rottura da una correzione o il fatto che molti investitori stanno semplicemente cercando di entrare in un titolo che ha sperimentato la tendenza al rialzo più forte da molto tempo.

Oltre alle previsioni sull’indice USD, daremo uno sguardo anche alle prospettive per alcune altre valute. La valuta più probabile che risente in qualche modo della ripresa del DXY sarà probabilmente l’euro.

Molte banche europee che sono state danneggiate dalla recente stretta creditizia stanno guardando all’euro come un modo per aiutarle a rimanere a galla e recuperare parte della loro credibilità. Se sono in grado di ottenere un backup di parte dei loro prestiti in euro, saranno più fiduciosi e saranno più disponibili a essere flessibili quando si tratta di prestare denaro. Questa è una buona notizia per l’euro e potrebbe significare un aumento dell’euro nel tempo.

Ci sono altre cose che l’euro potrebbe fare per vedere un aumento del valore del dollaro. Ad esempio, se l’euro dovesse subire un calo di oltre il 10% rispetto al dollaro USA, ciò provocherebbe un cambiamento significativo nella quantità di denaro che le imprese americane sono in grado di prendere in prestito negli Stati Uniti. Ciò potrebbe significare un dollaro inferiore per beni e servizi importati, il che comporterebbe un calo complessivo del valore di mercato del dollaro. il che renderebbe l’euro ancora più prezioso rispetto a prima della recessione.

Alcuni investitori ritengono che l’euro potrebbe non rimanere in una fase di correzione e che invertirà il suo recente calo e risalirà. ma per il momento le prospettive per l’euro sembrano mantenersi stabili. ma molti esperti staranno ancora a guardare per vedere cosa farà la Federal Reserve.

Uno degli altri punti importanti che esamineremo in relazione al DXY è se c’è o meno un’inversione di tendenza che sta iniziando a verificarsi. L’ultima volta che l’euro è riuscito a mantenere il suo valore rispetto al dollaro statunitense, abbiamo assistito a un enorme crollo del mercato.

Negli ultimi tre anni l’euro è andato benissimo durante i periodi di incertezza economica, ed è ora in grado di resistere ad alcune delle turbolenze economiche degli Stati Uniti. Se può mantenere il suo valore, allora c’è un’opportunità che l’euro manterrà il suo valore mentre l’economia degli Stati Uniti inizia a riprendersi e iniziamo a vedere alcuni dei dati sull’occupazione negli Stati Uniti che stavamo aspettando.

Tuttavia, ci sono molti analisti che ritengono che l’euro potrebbe non mantenere il suo valore e potrebbe effettivamente iniziare a perdere il suo valore già dal prossimo mese. La ragione principale di ciò è che la maggior parte delle banche europee, comprese le grandi banche tedesche, non sono state in grado di ottenere abbastanza denaro dalla Federal Reserve per continuare a effettuare pagamenti di interessi sui propri conti. Ciò significa che la Fed non è stata in grado di effettuare alcun tipo di aumento del tasso di interesse effettivo per contrastare l’effetto che un tasso di interesse inferiore avrebbe sul valore dell’euro.

Ci sono molti esperti che credono che l’euro non scenderà a tutti gli stessi livelli e potrebbe comunque rimanere vicino al livello in cui si trova attualmente, ma potrebbe iniziare a diminuire nel tempo. e scendere al livello più vicino a quello in cui si trovava il dollaro USA quando ha iniziato la sua recente ripresa.

Tuttavia, ci sono molti professionisti del Forex là fuori che credono che l’euro non inizierà a scendere fino a quando l’economia statunitense non inizierà a riprendersi completamente e la Federal Reserve non farà una sorta di annuncio importante. Per il momento, stiamo ancora aspettando che la Federal Reserve annunci se aumenterà o meno i tassi di interesse, ma molte persone credono che sarà solo questione di settimane.