Previsioni del dollaro australiano: livelli chiave AUD / USD da tenere d’occhio

Con la recente recessione economica negli Stati Uniti, la valuta australiana è scesa rispetto al dollaro USA e ora viene scambiata a un livello inferiore rispetto al dollaro australiano rispetto al livello dell’anno precedente. Questo articolo discute le prospettive economiche per la valuta australiana e discute i livelli chiave dell’AUD / USD a cui prestare attenzione nel prossimo futuro.

L’economia australiana è ancora in forte crescita, ma negli ultimi mesi ha subito un rallentamento. Man mano che sono emersi i dati sulla disoccupazione, c’è stato un enorme aumento della disoccupazione, ma un enorme calo del tasso di disoccupazione negli ultimi mesi, il che indica che le prospettive economiche stanno migliorando in modo significativo.

Sebbene il dollaro australiano sia ancora scambiato ben al di sotto dei suoi livelli prima della recessione economica globale, è probabile che aumenti di nuovo una volta pubblicati i nuovi dati sulla disoccupazione, per poi riprendere a salire verso i livelli precedenti. Quando il dollaro australiano sale, in genere lo fa rapidamente, come è successo dopo la recessione globale, prima di scendere di nuovo e tornare ai livelli precedenti. Un fattore chiave quando si investe nella valuta australiana è osservare il prezzo dell’oro e dei metalli preziosi.

Nel recente periodo di tempo, ci sono stati due eventi principali che hanno visto il prezzo dell’oro salire di valore: uno è stato la crisi finanziaria globale e il secondo è stato il bilancio federale degli Stati Uniti. Entrambi gli eventi hanno aumentato la domanda di metalli preziosi e hanno visto i prezzi dell’oro aumentare drasticamente. Sebbene il governo degli Stati Uniti abbia rilasciato un budget che è una buona notizia per l’economia australiana, ciò non significa necessariamente che l’economia statunitense migliorerà o che il dollaro australiano scenderà.

È importante capire che le banche centrali di tutto il mondo hanno una visione molto diversa dell’economia globale, quindi nell’attuale clima economico, potrebbe essere meglio rimanere un rifugio sicuro, con investimenti a basso rischio. Potrebbe non essere così facile ottenere una buona posizione sul dollaro australiano, ma se riesci a ottenerne uno, non dovresti avere problemi a assicurarti un buon portafoglio di investimenti in metalli preziosi.

Quando si negozia il dollaro australiano contro il dollaro statunitense, è importante capire che l’oro e l’argento sono le materie prime più scambiate nell’economia australiana. Sono stati una copertura affidabile in tempi di difficoltà finanziarie e molti paesi, compresa l’Australia, hanno scelto di acquistarli come copertura contro l’inflazione. In effetti, molti dei paesi che sono stati pesantemente coinvolti nell’ultima recessione globale stanno acquistando metalli preziosi nel tentativo di fermare l’inflazione.

È anche importante sapere che l’oro è un bene altamente liquido e può essere facilmente acquistato e venduto, in modo che gli investitori possano diversificare i loro portafogli per garantire che siano ancora redditizi a lungo termine. Con la debolezza del dollaro australiano, è probabile che i prezzi dell’oro e dell’argento siano più forti nei prossimi mesi e di conseguenza il dollaro australiano potrebbe aumentare.

Poiché il dollaro australiano continua a crescere rispetto al dollaro USA, potrebbe essere meglio concentrare i tuoi investimenti su altri beni rifugio, come l’oro e l’argento, che sono entrambi altamente liquidi, possono essere rapidamente convertiti in contanti e probabilmente lo saranno molto più liquido quando l’economia migliora. Inoltre, è importante sapere che si tratta di due delle valute più stabili, che offrono un rendimento costante, ma con un alto grado di volatilità.

La coppia di valute contro cui il dollaro australiano dovrebbe rompere è la sterlina britannica, l’euro, il franco svizzero e lo yen giapponese. Ciò è in gran parte dovuto all’incertezza sul mercato finanziario europeo e perché molte delle principali banche stanno investendo in oro e argento per le loro posizioni di copertura. Nel caso in cui una di queste tre valute fallisca, è improbabile che il dollaro australiano ne risenta.

Poiché il dollaro australiano rimane stabile rispetto ad altre valute globali, è probabile che rimanga relativamente forte rispetto al dollaro USA nel breve termine. Pertanto, un investitore esperto farebbe bene a comprare dollari australiani e trattenerli fino a quando il prezzo dell’oro non aumenta, prima di venderli con un profitto per bloccare un profitto.

Una cosa è certa: il dollaro australiano rimane un’opzione di investimento interessante a lungo termine e, con la debole economia globale, il potenziale per forti prospettive di crescita per l’Australia è molto forte. Tuttavia, nel caso in cui l’inflazione continui, è probabile che il dollaro australiano forte fornisca supporto a un portafoglio di investimenti che offre una certa protezione contro di essa.